L’AMORE È ROSSOSANGUE

ALESSANDRO D’AVENIA, Bianca come il latte Rossa come il sangue

(a cura di Gabriella Forina, 2^ A/Tur)

(Leo è un sedicenne come tanti: ama le chiacchiere con gli amici, il calcetto, il suo ipod. Le ore passate a scuola sono un strazio, ma il nuovo supplente di storia e filosofia è diverso: sprona gli studenti a vivere intensamente, a cercare il proprio sogno. Leo sente in sé la forza di un leone, ma c’è un nemico che lo atterrisce: il bianco. Il rosso invece è il colore dell’amore, della passione, del sangue; rosso è il colore dei capelli di Beatrice, il suo sogno. Quando scopre che Beatrice è ammalata e che la malattia ha a che fare con quel bianco che tanto lo spaventa, Leo dovrà scavare a fondo dentro di sé per capire che i sogni non possono morire e trovare il coraggio di credere in qualcosa di più grande.)

<< Mi chiede prima che io sia riuscito a connettere la mia bocca secca al cervello e il cervello alla bocca secca perché faccia richiesta. Mi versa un bicchiere di succo d’ananas che ha comprato apposta per me. Il mio preferito. Io non ho avuto ancora il tempo di esprimere un desiderio che Silvia  lo ha già soddisfatto. Se non fosse solo un’amica forse potrei amarla. Ma l’amore è un’altra cosa. L’amore non dà pace. L’amore è insonne. L’amore è elevare a potenza. L’amore è veloce. L’amore è domani. L’amore è tsunami. L’amore è rosso sangue.>>

L’amore viene sempre rappresentato con il colore rosso. Il rosso è simbolo di passione. L’amore è passione, l’amore è pericolo, è rischiare.

L’amore sono le diverse sfumature di rosso. L’amore è bello quando si è in due. L’amore è litigare per poi scusarsi con lo sguardo. L’amore è sentire l’altro parlare anche se non ci interessa, solo per sentire la sua voce.

L’amore è lui. L’amore è il suo sorriso, bello come il sole ma bello da far male. L’amore è la sua voce che ti arriva al cuore come una bellissima melodia. L’amore sono i suoi occhi, belli come il mare d’inverno. Lui è il colore rosso, rosso come l’amore che provo per lui.